Acqua Kangen: Prezzi, Opinioni, Benefici e Controindicazioni




Acqua kangen è un’acqua alcalina che si caratterizza per le sue uniche proprietà antiossidanti. Si produce grazie ad uno strumento denominato ionizzatore, che utilizza il processo della elettrolisi per separare la molecola dell’acqua H2O in 2 componenti: la parte acida HO e la parte alcalina OH.

E’ uno degli esempi più raffinati e più popolari in assoluto di acqua depurata. Questa parola giapponese, che significa “ritorno alle origini”, è infatti diventata di uso comune nell’ambito della depurazione.
Oggi, alla fine del 2016, decine di migliaia di persone ritengono questo tipo di acqua sinonimo di depurazione, vitalità e benessere.

Caratteristiche e benefici dell’acqua kangen

acqua kangen 1

Ma perché è così utile bere acqua kangen? Molti libri sono stati scritti su questo argomento, ma la ragione principale è che il nostro corpo è composto di acqua per il 75%, ed è dunque di fondamentale importanza assicurarsi che l’acqua che introduciamo nel nostro organismo sia della qualità più alta possibile.

Alcune persone invecchiano più velocemente di altre, e senza dubbio i geni giocano un ruolo fondamentale in questo, ma non sono l’unico fattore da prendere in considerazione. Ciò che introduciamo nel nostro corpo per mezzo del cibo e dei liquidi ha un grosso impatto sulla nostra salute. È importante alimentarsi in modo corretto, ed è importante la qualità dell’acqua che beviamo.

L’acqua kangen è in grado di idratare le cellule molto in profondità, e di lavare le tossine e l’acidità a causa di tre proprietà fondamentali che la rendono in grado di aumentare, con il passare del tempo, i livelli di salute e benessere.

Entrando nel dettaglio, sono 3 le proprietà fondamentali che la caratterizzano, e le elenchiamo qui di seguito:

  1. È antiossidante
  2. Il cosiddetto “micro-clustering”
  3. E alcalinizzante

Analizziamole brevemente una per una.

Proprietà antiossidanti

L’ossidazione è un fenomeno con cui tutti gli esseri viventi (e non viventi) devono fare i conti. Per fare un esempio, l’invecchiamento è un esempio di ossidazione per gli esseri viventi e la ruggine che si forma sul ferro è un esempio che si applica agli esseri non viventi.

Per verificare le proprietà antiossidanti dell’acqua kangen è stato effettuato un esperimento molto interessante che descriveremo qui di seguito brevemente. Due contenitori di vetro sono stati riempiti rispettivamente con acqua kangen e con normale acqua del rubinetto. Successivamente alcuni chiodi di ferro sono stati inseriti in entrambi i contenitori.

Il risultato? I chiodi immersi nell’acqua del rubinetto si sono arrugginiti a tal punto che l’intero contenitore risultava offuscato. Il contenitore con l’acqua kangen invece rimase perfettamente trasparente, senza alcun segno di ruggine sui chiodi. E la cosa strabiliante è che a distanza di anni non c’è ancora traccia di ossidazione dentro quel contenitore.

Questo esperimento, a nostro avviso, dà spunti di riflessione molto interessanti: se questo tipo di acqua è in grado di preservare i chiodi dall’invecchiamento, che cosa può fare per il nostro corpo?

Micro-clustering

Qui le cose si fanno un po’ più tecniche e complesse, ma cercheremo di semplificarle e riassumerle il più possibile.

La struttura molecolare dell’acqua ha un grande impatto sulla sua qualità. In particolare, la struttura molecolare della normale acqua del rubinetto è costituita in media da un gruppo di circa 15-20 molecole. La struttura dell’acqua kangen, invece, ha un numero di molecole molto inferiore, in media circa 5-6.

La conseguenza principale è che questo tipo di acqua è in grado di idratare il nostro corpo fino a sei volte in più rispetto alla normale acqua del rubinetto o dell’acqua prodotta da un comune depuratore d’acqua domestico. I “cluster”di dimensioni più ridotte fanno sì che le molecole d’acqua possono penetrare e lavare il nostro corpo più in profondità.

Proprietà alcalinizzanti

Infine, non possiamo non parlare delle grandi proprietà alcalinizzanti di quest’acqua. Alla nascita, i nostri corpi sono molto più alcalini e soltanto in seguito, con il passare degli anni, il livello di pH del nostro corpo si sposta sempre più verso l’acidità.

Ciò avviene in larga parte a causa dello stile di vita cui siamo sottoposti. Per lavare molto breve, dato che servirebbe un articolo interamente dedicato a questo tema per spiegarlo approfonditamente, i nostri corpi diventano progressivamente meno alcalini e più acidi a causa del cibo che ingeriamo, i liquidi che vediamo e la qualità dell’aria che respiriamo.

acqua pura

Alcuni medici arrivano fino ad affermare che l’acidità del sangue sia una delle cause di malattia più sottovalutate nel XXI secolo. Sotto questo punto di vista, le proprietà alcalinizzanti dell’acqua kangen sono un aiuto non trascurabile, dato che permettono al nostro sangue di eliminare una quantità maggiore di tossine e acidità.

Ciò non significa, ovviamente, che possibile sconfiggere una malattia soltanto bevendo questo tipo di acqua, ma che quanto meno si può dare un valido aiuto al nostro corpo e questo non è poco.

Ma per concludere facciamo degli esempi concreti, tratti da testi ufficiali eseguiti in laboratorio e facilmente replicabili da ognuno di noi portando ad analizzare un campione di acqua.

L’acqua in bottiglia… rullo di tamburi… risulta essere addirittura leggermente acida ed in alcuni casi l’acidità è addirittura elevata. E’ capitato di trovare acqua in bottiglia con un pH intorno al 5.0, e questo è sconcertante se si pensa che il pH neutro e pari a 7!

Per quanto riguarda il pH dell’acqua kangen, invece, questo si attesta fra 8.5 e 9.5 e ciò la rende eccezionalmente più alcalina rispetto agli altri tipi di acqua in commercio.

Controindicazioni ed effetti collaterali dell’acqua kangen

Ora veniamo ad un argomento un po’ più trascurato quando si parla di acqua, vale a dire le controindicazioni. Tuttavia abbiamo deciso di parlarne perché non basta informarsi sui benefici, ma è sempre buona prassi assicurarsi che non vi siano effetti collaterali.

I risultati delle nostre ricerche in merito sono stati piuttosto rassicuranti, perché non esistono vere e proprie controindicazioni per l’acqua kangen. Piuttosto, si deve parlare di “effetti collaterali” dovuti all’assunzione di questo tipo di acqua.

In genere, infatti, dopo aver bevuto acqua con pH alcalino per alcune settimane il corpo inizia a liberarsi di una gran quantità di tossine riversandole nel sangue. Questa è una fase di passaggio che non si può evitare e va affrontata certamente con il supporto di un medico se lo si ritiene necessario, ma allo stesso tempo con la necessaria calma.

Mal di testa, eruzioni cutanee e spossatezza sono infatti soltanto la normale conseguenza dell’eliminazione delle tossine. Questi disturbi nella stragrande maggioranza dei casi durano al massimo pochi giorni e fanno per così dire da “apripista” ad un aumento dei livelli di salute e benessere.

Acqua kangen: costo e prezzi di mercato

Come detto già in precedenza, per ottenere acqua kangen è necessario acquistare un apparecchio denominato ionizzatore. Ma veniamo alla domanda clou: qual è l’investimento necessario?

acqua kangen 3

Questo non è un prodotto economico, come d’altronde non lo sono tutti gli altri tipi di apparecchiature professionali per la depurazione (ad esempio i depuratori ad osmosi inversa) o la “rivitalizzazione” dell’acqua. Se volete acquistare questo apparecchio da un’azienda presente sul mercato già da molti anni e che offre maggiori garanzie di affidabilità e qualità dovrete spendere una cifra superiore ai € 2000.

La nostra opinione in merito? A nostro avviso tutti i tipi di prodotti legati alla purificazione dell’acqua sono circondati da un marketing abbastanza aggressivo e forse eccessivo. Questo è un peccato, perché il protagonista non deve essere la vendita bensì i dati concreti e i benefici del prodotto.

Conclusioni

Non intendiamo con questo giudicare le aziende in questione, ma fare una semplice constatazione. La depurazione dell’acqua è un mercato molto florido e molto popolare in questo periodo. Da questo punto di vista quindi le aziende produttrici cercano di vendere al meglio un prodotto che va per la maggiore.

Ma volevamo concludere facendo queste osservazioni, perché abbiamo notato questa cosa e pensavamo che andasse sottolineata. Informatevi sempre a dovere, ascoltate tutte le campane e poi prendete una decisione senza farvi influenzare né dalle tecniche di vendita persuasiva delle aziende che producono acqua kangen né dalle opinioni degli “scettici per partito preso”, che con cinismo e sarcasmo etichettano qualunque novità con il termine “bufala”.